VOTA QUESTO SITO

ALCUNE INFORMAZIONI SU DI ME

La mia foto
Italy
Da alcuni anni sono referente per la dislessia e insegno nella scuola primaria di Argentera Canavese. Autrice della favola "Lucertolina e Mirtillina" del libro per bambini sui DSA "Abracadabra Lucertolina". Alcune mie favole sono state pubblicate in altri due libri per bambini editi dalla casa editrice Mammeonline; curo il forum DSA su un sito per mamme;ho relazionato ad incontri e convegni sui disturbi specifici dell'apprendimento. Ho presentato il libro sui DSA, di cui sono coautrice, al Salone del Libro di Torino. Ho conseguito la specializzazione polivalente presso l'Istituto G Toniolo di Torino, con il massimo dei voti.

mercoledì 20 luglio 2011

SONO STATE APPROVATE LE LINEE GUIDA

Apprendo e vi informo in tempo reale, grazie a Cristina Milazzo dell'AGIAD, che sono state approvate le Linne Guida relative alla legge 170.

Questa mattina il ministro Gelmini ha firmato il decreto attuativo della legge 170.

Il decreto attuativo e le linee guida rendono applicabile, a tutti gli effetti, la legge sui DSA. L'uso degli strumenti compensativi e dispensativi, la formazione e informazione del personale docente non è più demandato alla coscienza dei singoli e dei dirigenti ma è OBBLIGO, indipendentemente da quelle che sono le opinioni personali sia degli insegnanti che dei genitori.

Il classificare come fannullone o asino un bambino che, nonostante le buone potenzialità , non riesce nelle comuni attività scolastiche resta solo ed esclusivamente un'opinione dei singoli i quali, però dovranno adeguarsi alla normativa e andare oltre le proprie convinzioni. Chi non applicherà la legge sarà punito .

Le linee guida daranno indicazioni ben precise a livello metodologico didattico ed educativo a partire dalla scuola dell'infanzia. L'applicazione di queste tipo di didattica all'intero gruppo classe non appiattirà il gruppo ma sarà una nuova risorsa, un nuovo strumento per ciascun alunno.
Verranno date indicazioni sugli strumenti compensativi ma starà al singole docente capire quali strumenti potranno essere usati e in quali situzioni (ad esempio un bambino della scuola primaria potrà usare il pc sono in determinate situazioni a differenza di un alunno delle superiori che ha già acquisito la competenza di velocità nella scrittura e conoscenza di questo mezzo informatico) Lo strumento compensativo è tutto ciò che può agevolare l'apprendimento, indipendentemente dalla condizione di ognuno pertanto sia l'insgenante che il genitore sono in grado e devono crearni di nuovi e adegauti alla persona o alle persone che hanno davanti. La legge fa un elenco, fa degli esempi ma nulal vieta che se ne aggiungano altri che dovranno essere adeguatamente dimostrati e illustrati nel PEP (o PDP)

Le linee guida danno un supporto concreto ai genitori specificando che le faniglie dovranno essere sostenute, adeguatamente informate, dovranno essere superate le barriere di diffidenza e conflitto che ancora oggi esistono in molte realtà. Le scuole devono aprire un dialogo concreto con tutti coloro che si occupano del bambino.

Il MIUR ha già stanziato dei fondi per la formazione affinchè TUTTE le scuole abbiano almeno un referente per la dislessia. Nelle università verranno organizzati master e corsi di alto livello sui DSA. Questi corsi,presso le università, saranno indirizzati non solo ai laureati ma anche agli insegnanti di ogni ordine di scuola e ai dirigenti

questo il link da cui scaricare le linee guida
www.istruzione.it/alfresco/d/d/workspace/SpacesStore/76957d8d-4e63-4a21-bfefe-0b41d6863c9a/linee_guida_sui_dsa_12luglio2011.pdf

Nessun commento:

Posta un commento