VOTA QUESTO SITO

ALCUNE INFORMAZIONI SU DI ME

La mia foto
Italy
Da alcuni anni sono referente per la dislessia e insegno nella scuola primaria di Argentera Canavese. Autrice della favola "Lucertolina e Mirtillina" del libro per bambini sui DSA "Abracadabra Lucertolina". Alcune mie favole sono state pubblicate in altri due libri per bambini editi dalla casa editrice Mammeonline; curo il forum DSA su un sito per mamme;ho relazionato ad incontri e convegni sui disturbi specifici dell'apprendimento. Ho presentato il libro sui DSA, di cui sono coautrice, al Salone del Libro di Torino. Ho conseguito la specializzazione polivalente presso l'Istituto G Toniolo di Torino, con il massimo dei voti.

lunedì 31 ottobre 2011

CIRCOLARE REGIONE PIEMONTE 347 DEL 16 SETTEMBRE 2011 E DETERMINAZIONE 547 SULLE DIAGNOSI

L'USR del Piemonte ha emanato la circolare 347 con la quale raccomanda l'attuazione della legge 170 , del DM 5669 e delle linee guida.

In particolare sottolinea l'importanza dell'utilizzo delle linee guida per la programmazione di un percorso didattico educativo che possa garantire un buon percosro dell'apprendimento e il successo formativo degli alunni DSA.

La CR fa anche riferimento alla determinazione 547 del 21/7/11 in cui si sottolinea che

"...per non impegnare eccessivamente il SSR e non sottoporre nuovamente i minori a un gravoso percorso di valutazione, qualora già acquisito dalla famiglia attraverso professionisti di fiducia, le UMVD minori acquisiranno la documentazione presentata dai genitori e convalideranno la stessa, formulando la diagnosi utile al percorso scolastico del minore ai sensi della L 170.
La documentazione dev'essere sufficientemente recente e compatibile con la modificabilità del disturbo nel tempo e tenere conto delle indicazioni cliniche e scientifiche attuali...."

Questo significa che chi possiede diagnosi rilasciate da centri privati deve farle vidimare dall'asl. Dove si parla di diagnosi sufficientemente recente si riferisce a diagnosi rialasciate pochi anni prima. In genere le valutazioni vengono rifatte prima del passaggio all'ordine di scuola successivo proprio per verificare le eventuali modificazioni del disturbo avvenute nel tempo e in seguito all'attuazione di un adeguato percorso abilitativo e didattico-educativo.

Per leggere il documento completo accedere al seguente link http://www.aidtorino.org/images/stories/regione_piemonte_circolare_347_16_09_2011.pdf

Nessun commento:

Posta un commento