VOTA QUESTO SITO

ALCUNE INFORMAZIONI SU DI ME

La mia foto
Italy
Da alcuni anni sono referente per la dislessia e insegno nella scuola primaria di Argentera Canavese. Autrice della favola "Lucertolina e Mirtillina" del libro per bambini sui DSA "Abracadabra Lucertolina". Alcune mie favole sono state pubblicate in altri due libri per bambini editi dalla casa editrice Mammeonline; curo il forum DSA su un sito per mamme;ho relazionato ad incontri e convegni sui disturbi specifici dell'apprendimento. Ho presentato il libro sui DSA, di cui sono coautrice, al Salone del Libro di Torino. Ho conseguito la specializzazione polivalente presso l'Istituto G Toniolo di Torino, con il massimo dei voti.

giovedì 4 marzo 2010

FIRMATO PROTOCOLLO MIUR TELECOM E AID

L'accordo tra MIUR, Telecom e AID prevede la realizzazione di due progetti operativi per il riconoscimento precoce dei DSA e per la formazione di 6000 insegnanti, su tutti gli ordini di scuola, competenti in disturbi specifici dell'apprendimento e in grado di sostenere gli alunni DSA e i loro insegnanti.

I due progetti avranno durata triennale.
Nell'arco di tre anni, attraverso specifiche osservazioni , si cercherà di mettere a punto un modello di screening precoce di problemi della lettura. Se sarà efficace verrà diffuso su tutto il territorio nazionale.

I progetti sono finanziati dalla Fondazione Telecomitalia per un totale di 1,5 milioni di euro in tre anni.

Sul sito del ministero potete trovare informazioni dettagliate

www.pubblica.istruzione.it/ministero/comunicati/201o_miur/allegati/cs_030310.pdf



3 commenti:

  1. Cara Cristiana,

    forse non ho trovato il posto migliore per inviare la mia richiesta personale, ma non sono tanto esperta di leggere i forum italiani.
    Sono una insegnante ungherese, mi chiamo Susanna. Lavoro presso una organizzazione statale che si occupa dei disturbi di studio e siamo in ogni scuole elementari e medie per aiutare ai bambini DDA. Io tengo delle lezioni per 2-3 bambini alla volta per sviluppare le loro capacitá di studio. Il sistema é diverso dal vostro, ma il problema é lo stesso. Sicuramente le metodologie sono simili anche. Vorrei tanto corrispondere delle maestre che fanno questo lavoro in Italia. Sono curiosa, vorrei dividere le mie esperienze e conoscere le vostre. E certamente vorrei arricchire il mio vocabolario professionale essendo una madrelingua ungherese.
    Spero che la mia presentazione non consideriate un disturbo, e forse troveró anche un aiuto.

    grazie, tanti saluti,

    Susanna Vikukel
    Budapest
    mail: vikukelzsuzsa@gmail.com

    RispondiElimina
  2. Ciao Susanna , ti va di scrivere qui le tue esperienze? Se sei d'accordo apro un articolo specifico.

    RispondiElimina
  3. Ciao Cristiana,

    certo e grazie per la risposta.
    Oggi proveró per esempio una nuova penna inventata da un giovane designer ungherese e fatta per migliorare la scrittura dei bambini disgrafici. Vi scriveró volentieri delle esperienze.
    (Con la speranza che sará utile anche per voi).
    Buona giornata,

    Susanna

    RispondiElimina